La nostra pagina Facebook

Propedeutico: anche noi a servizio

 

L’anno Propedeutico è introduttivo, ma non per le esperienze caritative! Si fa esperienza, “nell’anno zero”, con la Mensa “Padre Guido”, mettendosi di fronte alla povertà e all’emarginazione, e con il Bignamini, considerata da molti una tappa molto impegnativa: realtà che rimangono nel cuore per l’umanità che traspirano: come dimenticare Dora (regina della mensa)?

La Mensa è una lezione utile sul come fare servizio con umiltà e pazienza.

Al Bignamini, invece, la gratuità del dono di sé è messa alla prova di fronte a persone affette da gravi disabilità dove si mettono a disposizione i propri doni per condividere la vita con quei fratelli. Posso testimoniare che, mentre cantiamo, balliamo e ci divertiamo con loro, ci si chiede: “Chissà se si divertono”, ma la risposta viene dai loro sorrisi.

Queste esperienze sono occasione di migliorarsi nel dono di sé, con la speranza di seguire Cristo nella vocazione, che va delineandosi nel discernimento.